Lunedì 20 Gennaio 2020Ultimo aggiornamento 16:49

Passare col rosso: i furbi e e le loro frottole

Un libro dell'ex-sindaco di Bruino
Mercoledì 10 Marzo 2010 - 18:01

Ognuno di noi dice cinque bugie al giorno. È la media, secondo un sondaggio riportato nel libro "Passare col rosso - I furbi e le loro frottole", presentato sabato 6 presso la libreria "L’Abbecedario". L’autore, Paolo Violino, è professore universitario in pensione, ex-sindaco di Bruino e attualmente presidente del consorzio socioassistenziale Cidis. Ha raccolto in un volume ricco di dati, tabelle e foto le più grandi frottole umane in tutti i campi, dalla politica al giornalismo, dalla pubblicità alla circolazione stradale. Durante la presentazione ha voluto dare un esempio di fandonia odierna, partendo dal significato esatto della parola "terrorismo" per arrivare al suo uso nei media.

Nelle 450 pagine che compongono il volume tutto è documentato, con fonti e confronti. Un esempio: «Nella conferenza stampa di fine anno del 2003 - scrive Violino - il presidente del Consiglio Berlusconi dichiara che “da quando siamo al Governo c’è stato un calo del 247 per cento degli sbarchi di clandestini”. L’ascoltatore sprovveduto non sta a fare i calcoli, si limita a stupire di fronte ad un numero così iperbolico… Senonché quel numero fornito da Berlusconi è in effetti totalmente privo di senso, dato che ciò significherebbe che l’immigrazione clandestina è scesa sotto zero (100 - 247 = -147), cioè che gli scafisti imbarcano un gran numero di clandestini a Mazara del Vallo per portarli nottetempo in Tunisia o in Libia».

Per Violino il mondo si divide quindi in furbi, che dalle bugie traggono il loro potere, e fessi, che vivono secondo le regole e sono quindi destinati a "subire". Una lettura ironica, ma a tratti anche deprimente, perché mostra la faccia meno elegante dell’essere umano.

Il libro è pubblicato dalle edizioni Simple. La prossima presentazione sarà venerdì 12 alle 21 a Bruino nella sala Pertini.