Sos gatto: progetti in molti Comuni

Contro il randagismo

Non ci sono più gatti randagi a Bagnolo, ma non è certo "colpa" della comunità cinese che - secondo il luogo comune - i gatti li mangerebbe. È invece "merito" di un’associazione di cittadini, affiliata all’Enpa, che si occupa dei felini. L’associazione accoglie i randagi, quindi li censisce e li raduna in varie colonie, sterilizza le femmine e le cura. Candiolo ha rinnovato l’appalto per il recupero e la cura dei gatti oggetto di incidenti o politraumatizzati. Anche Pinerolo ha avviato il progetto Sos gatto.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino