Marcia delle Valli Valdesi: 850 magliette fucsia sulle montagne di Massello

Marcia delle Valli Valdesi: 850 magliette fucsia sulle montagne di Massello
Sabato 15 Giugno 2024 - 11:55

Quest'anno la Marcia delle Valli Valdesi ha superato gli 850 iscritti, attesi domani, domenica 16 giugno a Massello, per la camminata ludico motoria non competitiva, giunta alla terza edizione.

Negli anni precedenti la manifestazione, promossa dall’associazione sportiva dilettantistica Li Viol Ousitan e da Escuriosando Trekking, ha toccato rispettivamente i Comuni di Prarostino e Pomaretto. In questa edizione di Massello collaborano la locale Pro loco e il Comune.

«Oltre a essere un appuntamento sportivo, come sempre l’iniziativa vuole essere anche un modo per fare scoprire parti di territorio meno note al grande pubblico - ricorda Omar Riccardi, ideatore della Marcia e presidente di Li Viol Ousitan - Anche quest' anno, la volontà è quella di promuovere i sentieri manutenuti dal Comune, fare conoscere la cultura valdese e la storia di queste borgate, senza dimenticare l'aspetto enogastronomico. Ci siamo ispirati ad altre iniziative promosse in Italia e in Piemonte, che fanno riferimento alla European Francigena Marathon. Abbiamo cercato di riprodurre in versione più ridotta una marcia che avesse anche valenza storica e culturale, nella speranza di crescere anno dopo anno».

 

UN MARE DI 850 MAGLIETTE FUCSIA

Fino a ora è stato così. Si è passati, infatti, dagli oltre 500 partecipanti del 2022 ai 624 del 2023. Quest'anno un mare di 850 magliette fucsia attraverserà le.antiche Borgate di Massello fino alla Balziglia luogo ricco di storia e memoria.

Tra le novità di quest' anno, c’è stata la possibilità di scegliere, in fase di iscrizione, tra il percorso lungo, su una distanza di 15 chilometri e 800 metri di dislivello, oppure quello corto, che si snoda per 8 chilometri, con 350 metri di dislivello. Entrambi i percorsi sono alla portata di tutti e si svilupperanno quasi interamente su sentieri, prati o strade bianche, transitando in alcune delle borgate di Massello, fino a raggiungere quella più conosciuta e storicamente più importante di Balziglia. «Da qui, grazie a un sentiero rimesso a nuovo dall'amministrazione comunale, si arriverà fino alle Bergerie del Ghinivert, il punto più alto di questa edizione» anticipano. Viste però le copiose nevicate e le recenti piogge che hanno innalzato il livello anche dei piccoli corsi d'acqua, lo Staff organizzativo deciderà eventuali piccole modifiche al percorso e metterà la traccia disposizione a breve.

Lungo gli itinerari sono previsti quattro ristori dove verranno serviti solo prodotti enogastronomici locali. Il tutto a impatto zero per l’ambiente, grazie all’uso di materiali ecosostenibili.
Inoltre, il legame con il territorio che ospita la manifestazione si concretizzerà anche grazie alla musica occitana suonata dal vivo, che allieterà i camminatori lungo il percorso.

Ulteriore novità di questa edizione la possibilità di percorrere l’itinerario a passo di mulo, grazie alla collaborazione con i Mastri Mulattieri.

 

INFORMAZIONI UTILI

Il pettorale e il pacco gara si potranno ritirare domenica 16 giugno a partire dalle 7 al salone La Friulana di borgata Molino, da dove, alle 8,30, partirà la camminata e dove si farà ritorno al termine dei percorsi.
Per info: [email protected] oppure 338 239.6943 o seguire la pagina Facebook Marciadellevallivaldesi.

Ad.Ma.
Contenuti correlati: 
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino