Green Communities, Uncem: «superare il municipalismo per affrontare le crisi demografica e climatica»

Green Communities, Uncem: «superare il municipalismo per affrontare le crisi demografica e climatica»
Giovedì 7 Dicembre 2023 - 16:18

La Green Communitiy del Pinerolese, come esempio di cooperazione degli enti locali su un'area omogenea capace di superare il municipalismo per affrontare le crisi demografica e climatica: «Chi non fa così non sta raccogliendo finanziamenti» ha detto ieri sera Roberto Colombero, presidente Uncem Piemonte, in un incontro con gli attori locali a Villar Perosa, dove Uncem ha aperto le iniziative per la Giornata Internazionale della Montagna (11 dicembre).

Hanno partecipato i vertici delle due Unioni montane del Pinerolese e delle Valli Chisone e Germanasca, i Sindaci del territorio, molti Cittadini, docenti Universitari, GAL, cittadini impegnati nel terzo settore, e per la Regione Piemonte la dirigente del settore Sviluppo della Montagna Chiara Musolino, che sta emanando i nuovi bandi per le Green Communities a livello regionale, dopo l'informata di quelle finanziate l'anno scorso a livello nazionale.

Non solo la cooperazione è necessaria per ottenere risultati, ma - come ha ribadito anche il presidente nazionale Uncem Marco Bussone, insieme a Colombero - «non si tratta di prendere i finanziamenti e basta, piuttosto di avere chiare in un'area sufficientemente vasta le necessità e le strategie, anche oltre questi bandi,  e stare pronti a continuare il percorso con le nuove opportunità come i Fesr, sapendo che i vecchi schemi non sono più confacenti. Bisogna fare scelte, finanziarle, investire».

Uncem ha evidenziato l'importanza del messaggio del Presidente Mattarella di lunedì scorso e ha messo in luce, con il Presidente Colombero, l'efficacia di molte politiche regionali per la Montagna, che ci pongono ancora una volta al centro di iniziative nazionali. «Dobbiamo riaffermare il primato di questa regione nelle politiche per i territori montani» ha insistito anche Bussone.

Bussone ha ricordato l'anniversario della firma della Carta di Chivasso (19 dicembre 1943), della legge Vanoni sui sovracanoni idrici per la montagna (27 dicembre 1943) e della legge sulla montagna 97/94 (gennaio 1994) spingono a un lavoro intenso verso nuove politiche nazionali per la montagna, ribadito a Villar Perosa, «anche in vista di una nuova legge italiana per le zone montane, che dovrà essere dotata almeno di 1 miliardo di euro l'anno per il prossimo quinquennio» ha detto Bussone.

«C'è vitalità e dinamicità sui territori - hanno affermato Colombero e il Presidente nazionale Marco Bussone a Villar Perosa, ospiti del Museo del Cuscinetto - che deve trovare una Politica attenta, fondativa, che parta dalla Strategia delle Green Communities per dire come i territori possono essere inclusivi e aperti, vivi. Il Pinerolese, con le due Unioni montane insieme, che aiutano a superare municipalismi novecenteschi, è strategico in questa dinamica nuova».

 

LA GREEN COMMUNITY DEL PINEROLESE

La Green Community del Pinerolese finanziata lo scorso, capofila l'Unione dei Comuni montani delle Valli Chisone e Germanasca, con l'Unione del Pinerolese e la città di Pinerolo, riunisce 25 Comuni e ha ottenuto un finanziamento del Pnrr di poco meno di 4 milioni di euro. «Sul nostro territorio sono settimane molto frenetiche - ha detto il sindaco di Pomaretto Danilo Breusa, assessore in Unione e membro della Giunta di Uncem Piemonte - entro il 31 dicembre dobbiamo bandire le gare». Tra i maggiori elementi di novità portati sul territorio ci sono l'efficientamento energetico degli edifici pubblici, in primis la piscina di valle di Perosa Argentina, con un progetto ambizioso condiviso con la Città metropolitana, l'attivazione del consorzio pubblico-privato nella gestione delle foreste, passaggio fondamentale dopo la già lunga esperienza di gestione coordinata delle proprietà comunali, e la mobilità sostenibile con i primi mezzi pubblici elettrici.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino