Volley, splendido Pinerolo: espugnata Cremona, sorpasso al Perugia: ora è salvezza

Volley, splendido Pinerolo: espugnata Cremona, sorpasso al Perugia: ora è salvezza
Domenica 2 Aprile 2023 - 19:19

E'tutto vero. Al Pala Radi di Cremona, Pinerolo conquista un successo di vitale importanza per la permanenza in A1. Il miracolo di una squadra che soli due turni orsono inseguiva Perugia di 5 lunghezze, capace di invertire la rotta prima superando Bergamo e quindi facendo proprio un insperato tie-break su Macerata. Impresa completata. Adesso Pinerolo è a +2 dalle perugine attese nell'ultimo turno di sabato 8 dal match interno contro Conegliano, mentre le ragazze di Marchiaro riceveranno Chieri. contro la Trasporti Pesanti Casalmaggiore  parziali 17-25, 27-25(tre palle set annullate  dalle locali), 21-25. 19-25. Tutto con la firma in calce di una stratosferica Zago, mentre i tanti tifosi biancoblu sono in visibilio, mentre arriva la notizia del 3-0 chierese.

PRIMO SET: Si parte con Perinelli, Frantti, Lohuis, Melandri, Dimitrova, Carlini. Pinerolo con lo starting six Ungureanu, Grajber, Prandi, Akrari, Gray e Zago. Primo allungo 2-5 e punti della ex Valentina Zago prima che il 3-7 costringa Pistola a chiedere time-out: non basta. Il 3-10 dice che le cose funzionano in battuta, mentre le locali si rivelano fallose. Sul 5-13 la capitana ha già siglato cinque punti. Gli occhi sono posati sul taraflex del Pala Vanoli per quanto non si possa non considerare cosa avviene a Chieri. Casalmaggiore prova a riportarsi  sotto con il muro, anche se Zago ha il merito di puntellare il divario(14-18). La boa del ventesimo punto pinerolese ad opera di Prandi ed un attacco murato fuori di una positiva Grajber fanno 21. E’Ungureanu sul 17-24 a propiziare il primo set ball e malgrado il controllo video le ospiti intascano il parziale.

SECONDO SET: La seconda frazione parte in equilibrio. La Wash4green sa che conquistare il secondo set sarebbe sinonimo di classifica mossa, ma la reazione di Casalmaggiore è da mettere nel conto: 13-9 e 4-0 di break dopo un avvio in assoluto equilibrio. Il 15-15 segna un cambio di pagina atteso da Marchiaro, Zago, Ungureanu e Akrari suk turno di battuta della capitana 16-19 scatenano i tifosi biancoblu sugli spalti. Palla set 23-24 ma dopo uno scambio lunghissimo le cremonesi fanno lo annullanago is on fire ma anche il secondo set-ball. 26-25 splendido muro di Prandi e anche qui si riparte dalla parità, mentre a Chieri è 2-0 per le collinari. Il 28-26 pareggia i conti nei parziali di una gara che ha contenuti emotivi forti per chi viaggia.

TERZO SET: Pinerolo è bravo a non perdere intensità e il 6-8 lo conferma. Trasporti Pesanti replica e fa 11-9. Con i denti la Wash4green recupera 3 punti e fa 13-13, ma non si accontenta. 17-18 segno di un’altra frazione combattuta. La rabbia di Zago ed una doppia iniziativa di Akrari esprimono tutta la voglia di prevalere di una compagine in trance agonistica sul 18-23, premessa al 19-24 ed al 21-25 desiderato. Preziosissimo, tutto cucito dalla numero 13 delle grandi occasioni.

QUARTO SET: Il 5-7 che produce un mini-margine per la Wash4green, letale al centro della rete, proprio quando arriva la notizia del 3-0 del Fenera su Perugia. E’9-13, le ospiti, in maglia biancorossoverde, possono crederci e lo fanno sul 10-15. Zago giganteggia e 12-18 conforta un gruppo preso per mano dalla capitana, qui a poca distanza da Brescia, dove le affinità con quella finale che valse la promozione in A1 ci sono tutte.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino