Lunedì 18 Gennaio 2021Ultimo aggiornamento: 17/01/2021 - 19:52

Orbassano: al san Luigi sono stati allestiti dei posti letto anche nella chiesa interna e nella sala convegni

Orbassano: al san Luigi sono stati allestiti dei posti letto anche nella chiesa interna e nella sala convegni
Venerdì 6 Novembre 2020 - 17:06

Per combatte la pandemia e far fronte a un possibile aumento dei malati, il san Luigi di Orbassano prepara nuovi spazi fino a ieri utilizzati per altri scopi. I volontari del coordinamento territoriale di Protezione civile di Torino hanno infatti ricavato nuovi "reparti" portando dei letti nella chiesa e nella sala convegni dell'ospedale di Regione Gonzole. Il san Luigi, per metà convertito al Covid, ha infatti dedicato oltre il 50% dei letti ai pazienti affetti da Coronavirus, pur mantenendo l’attività di Pronto Soccorso. «Nonostante le enormi difficoltà del momento - spiegano dalla direzione dell'ospedale - sono mantenute le attività che rappresentano eccellenze per la Regione Piemonte: le attività di ematologia, di medicina interna con specializzazione metabolica, di oncologica medica multispecialistica, dove afferisce ancora oggi ragguardevole flussi di pazienti, e di chirurgica oncologica. Non va inoltre dimenticato l’impegno nel mantenimento dell’area mista neuro-cardiologica per le patologie tempo-dipendenti, della riabilitazione di III° livello neuro-cardio respiratoria e post-rianimatoria, del reparto psichiatrico nonché dei centri di riferimento regionali per la fibrosi cistica, per la sclerosi multipla e per il trattamento delle talassemie».

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino