Martedì 20 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 7:14

Arrestati tre nomadi a Piossasco e Trana: avevano acquistato orologi con 400mila euro di banconote false

Arrestati tre nomadi a Piossasco e Trana: avevano acquistato orologi con 400mila euro di banconote false
Giovedì 15 Ottobre 2020 - 20:50

La Polizia di Stato di Genova ha tratto in arresto, in esecuzione di Ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di furto pluriaggravato in concorso, tre rom che dimorano nella provincia di Torino, tutti gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Le indagini erano finalizzate ad individuare gli autori di un rip-deal, un furto commesso utilizzando una particolare tecnica di raggiro avvenuto lo scorso maggio. In quell'occasione la vittima è stata attirata all’interno di un hotel di lusso e i finti acquirenti hanno simulato di essere interessati all’acquisto di sette orologi di pregio, del valore di circa 400mila euro. All’incontro, dopo aver visionato gli orologi, hanno pattuito di corrispondere il prezzo richiesto in contanti ma, all’atto della consegna, hanno sostituito le banconote vere con altre fasulle. Dopo essersi appropriati dei preziosi sono scappati a bordo di un auto guidata da un terzo complice. Gli agenti della Mobile di Genova, supportati dai colleghi della Questura di Torino, hanno rintracciato i tre indagati presso le loro abitazioni a Piossasco e Trana. Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti abiti compatibili con quelli utilizzati per il furto, macchinetta conta-soldi, scatole di orologi Rolex, numerosi telefoni ritenuti utili sotto il profilo investigativo, e circa 25 chili di banconote fac-simile, verosimilmente destinate alla commissione di truffe analoghe.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino