Sabato 24 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento: 23/10/2020 - 22:04

Previsioni 9-11 ottobre: veloce fronte freddo domani sera, ma il sole rimarrà protagonista!

Previsioni 9-11 ottobre: veloce fronte freddo domani sera, ma il sole rimarrà protagonista!
Venerdì 9 Ottobre 2020 - 15:31

Ad ora il mese di ottobre non sembra intenzionato a proporci lunghi periodi anticiclonici con temperature simil-estive, anzi… Dopo la breve fase più stabile e soleggiata tra mercoledì ed oggi, una nuova minaccia alla stabilità è pronta ad intervenire sull’Italia a partire da domani (influenzando probabilmente il tempo anche nella prima parte della prossima settimana).

Infatti una nuova massa d’aria fredda dalle latitudini artiche irromperà sul Mediterraneo centro-occidentale tra domani sera e domenica, contemporaneamente all’allungamento di una saccatura depressionaria dal nord Europa fin verso il nord Africa. L’arrivo dell’aria fredda sarà preceduto dal rapido passaggio di una perturbazione nord-atlantica tra il pomeriggio e la serata di domani, che potrà portare dei rovesci o temporali sul Piemonte meridionale ed orientale in veloce spostamento verso sud-sudest; sul Piemonte occidentale e settentrionale è alto il rischio di non veder cadere una goccia di pioggia, essendo tali zone sfavorite con correnti in quota tese dai quadranti nord-occidentali, tuttavia qualche locale rovescio potrà attivarsi sul pinerolese ma in veloce spostamento verso il cuneese.

La giornata odierna trascorrerà con cielo generalmente poco nuvoloso, o al più velato per il passaggio di nubi medio-alte ma non accompagnate da precipitazioni. Le temperature massime in pianura si porteranno poco sotto i 20 °C, con tale soglia che potrebbe essere raggiunta su Torino e prima cintura.

La giornata di domani partirà con cielo sereno o poco nuvoloso almeno fino al primo pomeriggio, per poi peggiorare per l’arrivo della perturbazione nord-atlantica dalla Francia. Il cielo quindi diverrà nuvoloso o a tratti coperto tra il tardo pomeriggio e la serata, con la possibilità (ma non così elevata) dell’attivazione di rovesci o temporali in veloce spostamento verso il cuneese; le zone più a rischio saranno quelle di pianura al confine col cuneese, mentre le medie-alte valli dovrebbero già essere tornate col cielo sereno in tarda serata. Generale miglioramento nelle prime ore notturne su domenica, con cielo nuovamente sereno o poco nuvoloso ed un po’ di vento in alta valle. Temperature massime in pianura circa stazionarie e poco inferiori ai 20 °C; minime piuttosto frizzanti, intorno o poco superiori ai 5 °C.

La giornata di domenica sarà nuovamente caratterizzata per intero da cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto, con forse solo qualche banco di nebbia mattutino in pianura. Le temperature tenderanno a calare in modo vistoso in alta quota per l’inserimento dell’aria fredda, mentre in pianura bisognerà aspettare la notte su lunedì per il calo termico: infatti le minime mattutine dovrebbero temporaneamente risalire fino a valori poco inferiori ai 10 °C, mentre le massime saranno stazionarie od in lieve calo, intorno o poco sopra i 15 °C.

La cartina seguente evidenzia come le precipitazioni previste fino a domenica sera possano risultare degne di nota sul Piemonte meridionale ed orientale , mentre nell’angolo piu’ nord-occidentale sarà alto il rischio di essere completamente saltati dai fenomeni:

Articolo a cura di Meteo Pinerolo

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino