Sabato 24 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 19:16

Pomaretto: all'ex ospedale valdese riprendono le ecografie grazie a una donazione

Pomaretto: all'ex ospedale valdese riprendono le ecografie grazie a una donazione
Giovedì 17 Settembre 2020 - 15:38

I cittadini delle Valli Chisone e Germanasca potranno ricominciare a fare le ecografie presso l'ospedale di Pomaretto, senza doversi spostare a Pinerolo. «Un nuovo ecografo, modello Mylab Sigma, del valore di 18.000 euro, donato dall'associazione "Mai Soli", entrerà in funzione il prossimo 24 settembre» comunica l'Asl TO3.

 

Nella prima fase il nuovo medico specalista individuato dall’Azienda Sanitaria, attraverso il Distretto Pinerolese, effettuerà 14 esami a settimana. Saranno inoltre ampliante le sedute di ecodoppler, che comprenderanno d’ora in poi anche gli esami ai “grossi vasi”, che la dotazione tecnologica precedente non consentiva e che sono ora possibili grazie alla nuova apparecchiatura.

 

"MAI SOLI" E LA TAVOLA VALDESE

Da tempo l’Associazione Mai Soli collabora con l’AslTo3 nell’assistenza ai malati oncologici e alle loro famiglie, in particolare in fase avanzata della malattia, sia quando si tratti di pazienti seguiti in Day Hospital o in regime di ricovero, sia in caso di pazienti seguiti a domicilio dall’équipe delle Cure Palliative.

L'ecografo Mylab Sigma donato al presidio di Pomaretto.

Nel 2018 l’Azienda Sanitaria aveva sottoscritto una convenzione triennale dal titolo “La continuità assistenziale: il contributo delle cure palliative” insieme con l’Associazione Mai Soli e la Tavola Valdese in occasione dell’apertura del reparto CAVS - Continuità Assistenziale a Valenza Sanitaria, con 16 posti letto, fra cui quelli per le cure palliative. L’accordo prevedeva per la Tavola Valdese la destinazione di fondi derivanti dall’8 x 1000 a supporto delle attività svolte dall’Associazione Mai Soli, la quale per l’anno 2020 ha individuato nel nuovo ecografo una priorità. Da parte sua, l’Azienda ha destinato le risorse necessarie ad assicurare la presenza di uno specialista presso la sede di Pomaretto.

 

Prossimamente, sempre grazie a fondi derivanti dall’8 x 1000 della Chiesa Valdese, è prevista la consegna di un nuovo ecografo anche presso la sede di Torre Pellice, dove l’AslTo3 potrà quindi riattivare le sedute ecografiche, destinando a quella sede nuove sedute specialistiche.   

 

«Sono molto soddisfatto di questo risultato, raggiunto grazie al lavoro di sinergia fra i vari attori, istituzioni, enti, associazioni, presenti sul territorio». Così commenta la nuova acquisizione il Direttore Generale AslTo3 Flavio Boraso. «Ringrazio l’Associazione Mai Soli e la Tavola Valdese per questo ulteriore intervento a sostegno dei servizi al cittadino. La ripresa degli esami ecografici a Pomaretto rappresenta un segno tangibile dell’attenzione di questa Azienda e degli sforzi che stiamo compiendo verso le aree montane che fanno parte dell’AslTo3, per assicurare la presenza dei servizi e l’accesso a tutti i nostri cittadini». 

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino