Giovedì 16 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 17:47

30 anni di Admo Piemonte: un anniversario "a distanza" per l'emergenza Covid-19

30 anni di Admo Piemonte: un anniversario "a distanza" per l'emergenza Covid-19
Lunedì 8 Giugno 2020 - 17:41

Nel 30° di fondazione dell'Admo Piemonte, oggi il Presidente Stefano Balma, ha scritto un messaggio rivolto a tutti i volontari e donatori dell'associazione dei donatori del midollo osseo e cellule staminali, che ha sede a Villar Perosa. Una ricorrenza importantissima, che non potrà essere celebrata in modo tradizionale per via dell'emergenza sanitaria.

 

«Avremmo voluto festeggiare con tutti voi e con Mario un traguardo così bello e importante - ha scritto Balma riferendosi al fondatore e presidente emerito Mario Bella - ma questo virus antipatico ci ha fino ad adesso impedito di riunirci. Sono stati 30 anni bellissimi che alcuni di voi hanno condiviso e vissuto fin dall'inizio. Io sono entrato a far parte di questa famiglia circa vent'anni fa ma devo dire che sono orgoglioso e felice di rappresentare tutti voi».

 

Prosegue il presidente Balma: «Molti traguardi sono stati raggiunti in questi anni grazie a tutti voi. Siamo stati pionieri di molte iniziative come l'iscrizione in piazza, nelle scuole, l'uso dei tamponi di saliva e tanto altro ancora. Ma non è finita qui. Nuove sfide ci aspettano a partire dal ricominciare a iscrivere dopo un periodo così difficile, ma sono sicuro che tutti insieme faremo come sempre del nostro meglio e quindi un ottimo lavoro. Un abbraccio virtuale a tutti».

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino