Giovedì 16 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 17:47

Valle Po: sopralluogo della Provincia sulla SP26, teatro di un incidente mortale

Valle Po: sopralluogo della Provincia sulla SP26, teatro di un incidente mortale
Giovedì 4 Giugno 2020 - 12:21

Questa mattina il vicepresidente della Provincia di Cuneo Flavio Manavella, ex sindaco di Bagnolo, ha fatto un sopralluogo sulla Provinciale 26 tra Sanfront e Paesana, nel luogo in cui il 20 maggio si è schiantato Myle Milesi, un uomo di 26 anni deceduto qualche giorno dopo in ospedale. Con Manavella c’erano l’ingegner Riccardo Enrici, dirigente del settore Viabilità Cuneo e Saluzzo. I due hanno incontrato il presidente dell’Unione dei Comuni del Monviso e sindaco di Sanfront, Emidio Meirone, il sindaco di Paesana Emanuele Vaudano, il vice sindaco Marco Margaria e altri amministratori locali.

 

Il tema era trovare una soluzione alla pericolosità di quel tratto di strada. Si tratta di un punto con scarsa visibilità dove le auto arrivano a velocità elevate, motivo per cui periodicamente si verificano incidenti anche gravi. L’incontro con gli amministratori della Valle Po serve a valutare le opzioni da adottare per limitare il rischio. La più probabile è la chiusura della strada dalla quale proveniva l'auto di Milesi. Gli amministratori hanno chiesto a gran voce l'installazione di un autovelox fisso, per il quale serve un'autorizzazione della Prefettura. In aggiunta si pensa a un abbassamento del livello del prato a monte, per liberare la visuale in entrambi i sensi di marcia.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino