Domenica 5 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 15:07

Ativa apre il casello della Torino-Pinerolo agli operatori sanitari in prima linea contro il Coronavirus

Ativa apre il casello della Torino-Pinerolo agli operatori sanitari in prima linea contro il Coronavirus
Sabato 4 Aprile 2020 - 14:51

«Dopo le sollecitazioni ricevute da più parti nei giorni scorsi, salutiamo con favore la disponibilità della società Ativa di esentare dal pagamento dei pedaggi autostradali il personale sanitario che opera nell'emergenza Covid19»: così il sindaco di Rivalta, Nicola de Ruggiero, e il sindaco di Grugliasco e capogruppo di "Città di Città" del Consiglio metropolitano di Torino Roberto Montà commentano la decisione di Ativa, società che gestisce la tratta autostradale Torino-Pinerolo. Il personale sanitario dovrà inviare alla casella di posta elettronica [email protected] il modello compilato di autocertificazione, previsto dalle recenti disposizioni governative, corredato di idoneo documento di identità in corso di validità e della targa del veicolo. Il transito dovrà avvenire in pista automatica: l’utente dopo aver introdotto il biglietto nel lettore, dovrà richiedere intervento premendo l’apposito pulsante, dichiarandosi all’operatore della postazione di monitoraggio, come personale sanitario impegnato nel contrasto all’epidemia da Covid-19. Nei sistemi semichiusi (tangenziale di Torino) dove non è previsto il biglietto, l’utente dovrà richiedere direttamente l’intervento. Il periodo di validità di detta misura sarà in vigore fino al 13 aprile prossimo fatte salve ulteriori proroghe governative.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino