Lunedì 17 Febbraio 2020Ultimo aggiornamento 10:41

Il sindaco di Pinerolo chiede di sospendere la mostra di Oliviero Toscani dopo la dichiarazione sul ponte Morandi

Il sindaco di Pinerolo chiede di sospendere la mostra di Oliviero Toscani dopo la dichiarazione sul ponte Morandi
Giovedì 6 Febbraio 2020 - 09:11

«Una presa di posizione dovuta». Il sindaco di Pinerolo Luca Salvai spiega così il post pubblicato ieri in tarda serata sulla sua Pagina Facebook, dopo una giornata di grande amarezza manifestata dal Comitato in Ricordo delle Vittime del Ponte Morandi, presieduto dalla pinerolese Egle Possetti, per le dichiarazioni rilasciate dal celebre fotografo Oliviero Toscani alla trasmissione "Un giorno da pecora": «Ma a chi interessa che caschi un ponte, smettiamola».

 

Forte la replica firmata proprio Egle Possetti: «Ovviamente a lui potrà non interessare che sia caduto un ponte in Italia nel 2018 […], purtroppo qualche persona sotto a "quel ponte" ci è rimasta per sempre […] 43 morti innocenti per lui conteranno poco, ma per noi erano TUTTO». In serata, sui Social, le parole del sindaco Salvai, che tira in ballo la mostra fotografica con i lavori di Oliviero Toscani tuttora in corso al Castello di Miradolo (a pochi chilometri di distanza da Pinerolo): «Una Città che appena un anno e mezzo fa ha pianto 4 vittime rimaste uccise in quella tragedia, non può tollerare affermazioni del genere. […] Allo stesso modo ritengo che una Città non possa ospitare una mostra di Oliviero Toscani dopo queste affermazioni». Il primo cittadino ha inoltre annunciato che questa mattina invierà «lettera formale alla Fondazione Cosso chiedendo di sospendere la mostra. Pare che in serata il noto fotografo abbia chiesto scusa. Scuse respinte. A me interessa. A Pinerolo interessa».

 

Nella foto, la presidente del Comitato in Ricordo delle Vittime del Ponte Morandi, Egle Possetti.