Martedì 12 Novembre 2019Ultimo aggiornamento 12:10

Saccheggiavano le ville mentre i proprietari dormivano, colpi anche a Sangano e Bibiana

Saccheggiavano le ville mentre i proprietari dormivano, colpi anche a Sangano e Bibiana
Mercoledì 9 Ottobre 2019 - 10:59

Armati di coltelli e bastoni, dopo aver rotto le tapparelle o le porte di ingresso, saccheggiavano le ville o le abitazioni isolate, spesso con le persone che dormivano in casa. I carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno individuato una banda criminale pericolosa e senza scrupoli che durante i furti prendeva di tutto, orologi, oro, contanti, capi d’abbigliamento, un’autovettura, elettrodomestici e armi legalmente detenuti dai proprietari, per un valore complessivo di oltre 180mila euro. 17, di cui tre tentati, i colpi contestati al gruppo e commessi in provincia di Torino, Biella, Novara e Perugia. I malviventi hanno colpito anche a Bibiana e Sangano. Questa mattina i carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno eseguito otto ordinanze di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Torino nei confronti di sette indagati, sei albanese e un italiano, per associazione a delinquere aggravata finalizzata alla commissione di furti in abitazione; ricettazione; detenzione e porto illegale di armi  e strumenti atti ad offendere. Sono riconducibili al gruppo criminale, ma con ruoli differenti, altre 11 persone, tra ricettatori e ladri arruolati occasionalmente per i singoli furti.

pa. pol.