Martedì 20 Agosto 2019Ultimo aggiornamento 17:00

Pracatinat: albergo chiuso, licenziati i dipendenti

Pracatinat: albergo chiuso, licenziati i dipendenti
Giovedì 2 Maggio 2019 - 19:47

Un nuovo tracollo per Pracatinat, il famoso complesso alberghiero a due passi dal Forte di Fenestrelle, che un tempo fu uno dei fiori all'occhiello della valle. Nei giorni scorsi (poco prima di Pasqua, e nonostante che per quelle festività ci fossero già tante prenotazioni) il gestore privato, la società Prà Catinat Building Management S.r.l.  che ha come amministratore unico l'imprenditore torinese Agostino Pecchio, ha licenziato i circa quindici dipendenti che lavoravano in uno dei due padiglioni che compongono la struttura (l'altro è chiuso da anni e praticamente cade a pezzi) e che funzionava come albergo. «È vero, attualmente la struttura è chiusa e i dipendenti sono stati licenziati - ci conferma Pecchio -  ci sono stati problemi con il fallimento Pracatinat». Per capire a cosa si riferisce l'amministratore, occorre ricordare che la Prà Catinat Building Management aveva preso in carico l'albergo nel 2016 dal precedente gestore, la Pracatinat scpa, società pubblica dichiarata fallita nel 2017, di cui il principale socio era la Regione Piemonte. Il fallimento acquisì la struttura a garanzia dei creditori, ma non è mai riuscito a venderla. A dicembre il curatore Dario Dellacroce ha inviato una lettera alla Prà Catinat Building Management rilevando gravi inadempienze rispetto al contratto d'affitto sottoscritto nel 2016, come il mancato pagamento del canone di locazione, tali da comportare lo scioglimento del contratto. I dipendenti licenziati, molti dei quali ancora devono incassare alcune mensilità dello stipendio, hanno chiesto l'iscrizione alla Naspi (indennità di disoccupazione). Quello che succederà ora è una storia tutta da scrivere, sicuramente una nuova ferita per la Valle Chisone e i suoi lavoratori. Sul numero cartaceo in uscita mercoledì prossimo restroscena e reazioni.

 

Alberto Maranetto