Mercoledì 23 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:00

Incendio ex Annovati di Frossasco verso lo spegnimento: ora si pensa alla bonifica

Incendio ex Annovati di Frossasco verso lo spegnimento: ora si pensa alla bonifica
Lunedì 8 Aprile 2019 - 18:36

«Le operazioni di spegnimento dell’incendio dello stabilimento Kastamonu si stanno ultimando», inizia così il 21º comunicato diramato dal Comune di Frossasco in riferimento all’incendio divampato giovedì 28 marzo nel cortile dello stabilimento ex Annovati di via Piscina 13. L’Amministrazione Comba ha chiesto agli enti preposti (Arpa e Asl To3) di continuare le operazioni di monitoraggio ambiente su tutto il territorio per fornire continue e precise informazioni alla popolazione: «Al fine di comunicare in modo continuo e preciso i dati, evitando così di lasciare spazio a chi diffonde notizie allarmistiche prive di qualsiasi base scientifica, è stato richiesto agli enti soprariportati di comunicare le tempistiche previste per l’esecuzione dei prelievi e per la messa a disposizione dei dati, prolungando il monitoraggio sul territorio per tutto il tempo necessario per valutare eventuali effetti dell’incendio sulla qualità dell’ambiente». Il sindaco comunica inoltre che «al fine di eliminare le eventuali conseguenze che i cumuli di rifiuti sottratti alle fiamme potrebbero avere sull’ambiente, ha chiesto a Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Arpa Piemonte e Procura della Repubblica quali siano le procedure e i tempi necessari per avviare le attività di bonifica del sito per garantire la sicurezza e la salubrità dei luoghi».

[Nella foto di Dario Costantino, il sindaco di Frossasco Federico Comba]

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino