Mercoledì 20 Marzo 2019Ultimo aggiornamento 1:44

Previsioni 15-17 marzo: prima sole e mitezza, poi peggiora

Previsioni 15-17 marzo: prima sole e mitezza, poi peggiora
Venerdì 15 Marzo 2019 - 15:49

Continuerà anche nelle giornate odierna e di domani il periodo soleggiato, secco e ventoso che ha caratterizzato la settimana per gran parte del pinerolese, con l’aggravante di un nuovo deciso aumento delle temperature su valori tipici di una primavera avanzata.

Le nubi e le precipitazioni che da diverse ore stanno insistendo oltralpe e sui rilievi al confine con la Francia si stanno gradualmente dissolvendo. Tuttavia, prima che cessi del tutto l’afflusso di aria umida da NW ci sarà un nuovo rinforzo dei venti di Foehn fin verso le zone di pianura tra il pomeriggio e la serata odierna, con raffiche fino a circa 50 km/h. In quota il vento continuerà a soffiare intensamente per gran parte della giornata, con raffiche fino a circa 100 km/h.

Pertanto la giornata odierna continuerà con cielo sereno o poco nuvoloso su medie-basse valli e pianura, mentre le nubi ancora insisteranno in alta valle fino a sera ma con bassa probabilità di precipitazioni. Le temperature massime, complice il Foehn, si porteranno in pianura ed in bassa valle fino a valori introno a 20 °C o addirittura leggermente superiori; inoltre esse si manterranno superiori ai 10 °C nelle zone pedemontane addirittura fino alla mezzanotte.

L’indebolimento (ma non la completa cessazione) delle correnti in quota da NW sarà dovuto ad una nuova espansione dell’anticiclone da ovest verso l’Italia, che favorirà inoltre una giornata di sabato dominata da cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto ed accompagnata da valori termici tipici di una primavera avanzata. Le temperature minime in pianura caleranno fino a circa 5 °C nelle zone di pianura lungo il corso del Po mentre faticheranno molto (o non riusciranno) a scendere sotto i 10 °C nelle zone pedemontane e di media-bassa valle; le massime saranno circa sui valori odierni (ma senza l’aiuto del Foehn!) intorno ai 20 °C. Da rimarcare anche la persistenza per l’intera giornata di una ventilazione moderata/forte in alta quota, con raffiche fino a circa 50-60 km/h.

La giornata di domenica vedrà un cielo molto più disturbato dalle nubi tra la mattina ed il primo pomeriggio, soprattutto nelle zone di pianura, per il richiamo di venti più umidi meridionali a precedere l’arrivo della perturbazione. Non è esclusa qualche isolata debole precipitazione, mentre in media-alta valle il sole dovrebbe ancora prevalere nettamente sulle nubi. Tra il tardo pomeriggio e la serata transiterà velocemente la perturbazione dalla Francia, con una rapida passata di rovesci sparsi ma con concrete probabilità di vedere ampie zone del pinerolese senza nemmeno una goccia di pioggia (ahimè); fenomeni più probabili e diffusi ancora una volta sui rilievi al confine con la Francia. Entro la mezzanotte tendenza ad un generale rapido miglioramento.

La cartina sottostante mostra la striscia di nubi compatte caratterizzanti la perturbazione in procinto di valicare le Alpi occidentali nel tardo pomeriggio di domenica:

Le temperature massime in pianura caleranno vistosamente complice anche la nuvolosità, con valori probabilmente ovunque inferiori ai 15 °C; le minime non subiranno particolari variazioni, attestandosi intorno o poco sopra i 5 °C.

Articolo a cura di Meteo Pinerolo