Lunedì 14 Ottobre 2019Ultimo aggiornamento: 13/10/2019 - 22:14

Olimpiadi invernali 2026, pietra tombale del Governo: «Torino è fuori dai giochi»

Olimpiadi invernali 2026, pietra tombale del Governo: «Torino è fuori dai giochi»
Martedì 18 Settembre 2018 - 19:55

In audizione al Senato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti, con delega allo Sport, ha messo una pietra tombale sulla candidatura "a tre" che avrebbe coinvolto Torino insieme a Milano e Cortina nell'organizzazione dei Giochi olimpici invernali del 2026: «Non ha l'appoggio del Governo, e in quanto tale è morta qui».

 

Il Coni, però, sembrerebbe intenzionato a portare avanti la candidatura lombardo-veneta, che potrebbe proseguire se Milano e Cortina trovassero i fondi necessari senza garanzie governative. Solo Torino, quindi, in questo scenario, rimarrebbe fuori dai giochi.

 

Dopo l'audizione del sottosegretario è subito partito il balletto dei rimpalli e le attribuzioni di responsabilità, con la sindaca Appendino e la sua lettera al Governo al centro della querelle. Su l'Eco del Chisone in edicola domani, mercoledì 19 settembre, reazioni e commenti del territorio Pinerolese e delle Valli Olimpiche, il cui nome sembra destinato a ricordare soltanto l'evento del 2006.