Martedì 26 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 25/05/2020 - 21:16

Donazione organi all'Ospedale "Agnelli" di Pinerolo: espiantato fegato da una donna di Cantalupa

Donazione organi all'Ospedale "Agnelli" di Pinerolo: espiantato fegato da una donna di Cantalupa
Venerdì 14 Settembre 2018 - 17:51

La scorsa notte all'Ospedale di Pineorlo è stato espianto un fegato per la sua donazione da una signora di Cantalupa di 89 anni, AM,ricoverata in Rianimazione in seguito ad un politrauma,; nella mattinata del 13 settembre si è riunita la Commissione prevista dalla legge sui prelievi d’organo, formata da un medico rianimatore, da un medico legale e da un neurologo, che ha dichiarato la morte della paziente e, vista ll'assenso al'espianto da parte dei familairi e inizaito le procedure per il prelievo dell'organo. Nel corso di tutta la giornata di ieri e di tutta la notte in sala operatoria, medici, infermieri ed OSS dell'"Agnelli" di Pinerolo, in collaborazione con le equipe delle Molinette, si sono prodigati nel delicato compito di prelevare  il fegato.  Il direttore generale dell'ASL TO 3 Flavio Boraso a nome dell’Azienda, ha voluto porgere “un ringraziamento sentito e profondo innanzitutto ai familiari, che con il loro assenso hanno permesso di dare corpo alle speranze di una persona in grave difficoltà e in attesa di un organo, ma un ringraziamento sentito va anche a tutto il personale delle equipe di Sala Operatoria e Rianimazione dell’ospedale di Pinerolo, che hanno profuso il loro impegno per portare a termine il prelievo”.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati