Martedì 20 Aprile 2021Ultimo aggiornamento 15:59

È in edicola "L'EM" di gennaio-febbraio con il Curling a cinque cerchi e l'inchiesta sulla Banda ultra larga

È in edicola "L'EM" di gennaio-febbraio con il Curling a cinque cerchi e l'inchiesta sulla Banda ultra larga
Mercoledì 31 Gennaio 2018 - 08:29

Un primo numero proiettato nel futuro, nell'anno del 30º anniversario di "L'EM-L'Eco Mese", con l'inchiesta sul Piano banda ultra larga che dovrà portare in tre anni Internet veloce nelle case del 99% degli italiani, comprese in particolare le zone periferiche, le vallate, persino le borgate.

 

Un'opera di proporzioni colossali, con pochissimo tempo per essere compiuta, strategica per il futuro del Paese quanto lo furono la rete degli acquedotti o quelle stradale o ferroviaria.

 

La copertina è dedicata al Curling, lo sport delle bocce sul ghiaccio prima accolto con freddezza, poi capace di scaldare i cuori dei tifosi a Torino 2006, e oggi capace di riportare Pinerolo sulla ribalta a Cinque cerchi: due giocatori dello Sporting Pinerolo, Simone Gonin e Joel Retornaz, già slipper azzurro 12 anni fa, volano a Corea 2018 con la Nazionale, prima storica qualificazione conquistata dopo quella "di diritto" per l'edizione che si giocò proprio nel palaghiaccio di Pinerolo.

 

Proprio al ghiaccio e a come si forma è dedicata la rubrica "Scervelliamoci", con il video che svela perché il freddo non basta a trasformare l'acqua nel suo stato solido. Ci vuole anche un po' di polvere. E quando manca, può servire una bella bastonata...

 

La tavola rotonda ci porta nel mondo della canzone d'autore pinerolese. E come in ogni primo numero che si rispetti ci sono le notre venti pagine dedicate ai fatti del 2017: viverli giorno per giorno è una cosa, rivederli uno in fila all'altro è tutto un altro film.

 

Ci avventuriamo dietro le quinte di uno spettacolo teatrale dedicato alla storia di Francesco, il santo che ispira sempre moltissimi giovani. E andiamo a pranzo con Padre Ciprian, parroco della chiesa ortodossa di Pinerolo, che ci racconta "Il bello di cambiare strada".

 

Non può mancare uno sguardo al mondo con gli occhi dei nostri corrispondenti Under 30 all'estero (questo mese in Francia, Germania e Australia) e attraverso gli ex studenti di una scuola di eccellenza che imparano a Moretta come si fanno formaggi e salumi, per poi portare il sapere italiano all'estero, anche in altri continenti.

 

Per chi è genitore da poco, la nostra Famiglia 2.0 parla di prevenzione e antibiotici, e "Nati per leggere" consiglia un titolo come sempre intonato al tema.

(foto di Sefora Pons)
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino