Lunedì 25 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 24/05/2020 - 23:44

Usseaux: Borghi al vino e Notte romantica, con il bacio di mezzanotte

Usseaux: Borghi al vino e Notte romantica, con il bacio di mezzanotte
Sabato 25 Giugno 2016 - 11:40

Romanticismo e bellezza per "La Notte romantica" di Usseaux, che stasera dalle 16 alle 24 accoglie nel suo borgo il format ideato dal network dei Borghi più belli d'Italia che coinvolge oltre 250 paesi in tutto il Bel Paese. In concomitanza Usseaux ha anche organizzato la prima edizione di "Borghi al vino", in collaborazione con "Un bicchiere d'Italia" e l'associazione "Viva il vino": un percorso di degustazione delle eccellenze di piccoli vignaioli italiani e di prodotti locali all'interno delle antiche stalle di borgata.

 


IL PROGRAMMA
Il programma della serata comprende degustazioni, una mostra fotografica, concerti di musica occitana, la visita guidata del borgo, l'apertura del forno e del mulino con l'angolo delle golosità, menù pensati appositamente per la manifestazione.
Ritrovo alle 22,30 di sabato nella piazzetta del Comune per rivivere la magia del primo incontro e alle 24 il bacio di mezzanotte.

LE VISITE GUIDATE
Visite guidate oggi, sabato 25 giugno alle 17 e domani, domenica 26 alle 15. Chi si è prenotato presso l'Ufficio del turismo visiterà l'antico borgo seguendo il percorso del pane, scoprendo il mulino ad acqua in funzione e il forno di comunità, cercando i circa 40 murales nascosti nelle vie del borgo e scoprendo la particolare sala consiliare e biblioteca all’interno di una vecchia stalla.

IL CONTEST FOTOGRAFICO
In tutti i borghi si potrà poi partecipare al contest fotografico #Borghiromantici sul social network Instagram, a cui anche Usseaux ha aderito: per condividere le proprie immagini basta aggiungere l’hashtag #Borgoromantico16. Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare l'Ufficio turistico al numero 0121 83.909 o scrivere a [email protected].

s.pe.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati