Lunedì 19 Aprile 2021Ultimo aggiornamento: 17/04/2021 - 23:35

Piano Amianto 2016-2020: la Regione approva mappatura, bonifica e lotta al mesotelioma

Piano Amianto 2016-2020: la Regione approva mappatura, bonifica e lotta al mesotelioma
Martedì 1 Marzo 2016 - 15:38

Completare la mappatura dell’amianto di origine naturale e antropica e la bonifica dei siti di interesse nazionale di Casale Monferrato e Corio-Balangero, smaltire i rifiuti che lo contengono individuando nuovi siti di stoccaggio o metodi alternativi, sviluppare l’attività sanitaria del centro per la lotta al mesotelioma, informare i cittadini attraverso appositi sportelli comunali e formare nuovi tecnici. Sono solo alcune delle misure previste dal Piano regionale Amianto 2016-2020, discusso e approvato oggi dal Consiglio regionale del Piemonte.

 

«Si avvia così  – hanno commentato gli assessori regionali all’Ambiente, Alberto Valmaggia, e alla Sanità, Antonio Saitta – una strategia tesa a ridurre in modo deciso l’impatto nocivo dell’amianto, attraverso misure che vanno dalle bonifiche alla mappatura, dallo smaltimento in sicurezza agli interventi in ambito sanitario, informativo e formativo».

 

Nella foto, uno dei tanti casi di abbandono di lastre di cemento amianto nei boschi per evitare i costi di smaltimento.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino