Domenica 25 Agosto 2019Ultimo aggiornamento 13:04

Domenica nelle Valli campane a martello per gli ospedali

Domenica nelle Valli campane a martello per gli ospedali
Sabato 20 Luglio 2013 - 12:38

Anche Pragelato aderirà domani, domenica, all'originale iniziativa promossa dal Comitato per la salvezza dell'Ospedale di Pomaretto, "Per chi suona la campana", sostenuta anche dalla Diocesi di PInerolo e dalla Chiesa Valdese. Alle 18,30 di domenica, simultaneamente, dagli oltre 100 campanili delle Valli Pellice, Chisone e Germanasca, si leveranno per cinque minuti consecutivi i rintocchi delle campane suonate a martello, per chiedere alla Regione Piemonte ascolto, e il mantenimento dei posti letto di Riabilitazione e Lungodegenza nel Pinerolese, che rischiano di essere completamente cancellati da una delibera regionale. La decisione, priverebbe i cittadini di tutto il Pinerolese di un fondamentale servizio, e del diritto di cura entro distanze accettabili dalla propria residenza. La stessa delibera, infatti, prevede di salvare unicamente i posti letto delle due specialità nelle strutture (molte delle quali private) nel territorio dell'ex ASL 5 di Rivoli e Collegno, ora parte integrante insieme all'ex ASL 10 della mega Azienda sanitaria TO 3. Luoghi e strutture diffiicilmente raggiungibili, se non con mezzi privati, e alti costi, in termini economici e di tempo delle famiglie.

Intanto, lunedì 22 alle 21, il neo nato Comitato della Val Pellice, ha organizzato un incontro con i cittadini nella sala del centro polivalente di Villar Pellice (via Indiritto, dietro il Tempio valdese), per valutare nuove iniziative e proposte da presentare alla Regione, la quale sta facendo ancora attendere l'incontro promesso davanti al Prefetto di Torino. Infine, martedì 23, alle 9,30 una delegazione dei due Comitati, consegnerenno i circa 5.000 moduli di reclamo contro la chiusura degli ospedali valdesi di Torre e Pomaretto, firmati in questi gironi dai cittadini.

Per gli ospedali valdesi protesta a colpi di campane