Venerdì 20 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 19:44

Scuola sotto assedio: l'istituto Marro resiste

L'istruzione pubblica in bassa valle tra ristrettezze e soluzioni adottate
Mercoledì 14 Dicembre 2011 - 00:00

VILLAR PEROSA - «Nella nostra scuola non c'è mai stata la girandola di docenti di cui si è parlato nel Consiglio comunale. Al contrario: la continuità didattica è garantita più che altrove». Lo afferma una maestra di lungo corso delle elementari di Villar Perosa. Lo confermano altri insegnanti dell'Istituto comprensivo "Franco Marro", sia esperti sia matricole.
La questione fu sollevata il 9 novembre da una proposta di Renzo Gaido. Il consigliere di minoranza esortava l'Amministrazione a segnalare a Ministero e Ufficio scolastico regionale i frequenti cambi d'insegnante, causa di discontinuità nell'insegnamento. L'ordine del giorno fu respinto, ma si parlò a lungo d'insegnanti sostituiti a inizio anno o addirittura ad anno in corso, per colpa - si diceva - dei ritardi nel pubblicare le graduatorie.
Secondo molti docenti non è questo che accade a Villar Perosa, anche se il problema della precarietà esiste eccome e non è l'unico a colpire la scuola pubblica, anche per le recenti riforme. (approfondimenti nell'edizione in edicola)