Lunedì 18 Novembre 2019Ultimo aggiornamento 17:34

Un affascinante viaggio nell'arte e nella devozione popolare

Marco Valerio pubblica un volume sul gotico subalpino visto con gli occhi di Aldo Rosa
Mercoledì 30 Novembre 2011 - 00:00

Le colonne di questo giornale ospitano da anni, con regolarità, articoli sugli affreschi presenti in chiese e cappelle del Pinerolese.
In realtà quello pubblicato sul giornale non è che la punta di un iceberg. L'amore per l'arte tardo medioevale è diventata per Rosa un pretesto di ricerca intellettuale da diversi anni. Possiede forse la più completa biblioteca sull'argomento, si può dire che abbia fotografato tutto il fotografabile nelle sue scorribande per le campagne piemontesi. Ha visitato cappelle e chiesette sperse nella nebbia, si è fatto mandare sulla forca da parroci maldisposti verso una curiosità che non sapevano giustificare, ha chiesto le chiavi di piccole pievi a contadini incuriositi per tanta attenzione prestata a edifici di devozione popolare considerati troppo familiari per appartenere alla grande storia dell'arte. (approfondimenti nell'edizione in edicola)