Lunedì 18 Gennaio 2021Ultimo aggiornamento: 17/01/2021 - 19:52

Piobesi festeggia il castello millenario

Incontri e tavole rotonde nel week-end
Martedì 7 Giugno 2011 - 17:35

PIOBESI – Luogo di misteri nella fantasia dei bambini, nella realtà storica fortificazione difensiva, segno del potere del signore locale e residenza delle corti e dei nobili. In occasione del 150º anniversario dell’Unità d’Italia, Piobesi ricorda il millenario del suo castello con due giorni di incontri, dibattiti e mostre aperti al pubblico. I primi cenni storici circa l’esistenza del castello locale risalgono al 981 d.C. quando l’edificio viene menzionato in un documento che ne conferiva l’investitura alla chiesa di Torino. Altre testimonianze risalgono poi al basso Medioevo, quando il castello subì opere di fortificazione. E poi all’Ottocento, quando divenne una vera e propria residenza che ospitò l’ambasciatore americano Marsch.
Recentemente ristrutturato, da alcuni anni veste un nuovo ruolo di “polo culturale” ospitando nelle sue sale la biblioteca civica e la scuola internazionale di cucina Ifse. … (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino