Lunedì 18 Gennaio 2021Ultimo aggiornamento: 17/01/2021 - 19:52

Vinovo: «Il debito della Juve? È vincolato all'ex-Cottolengo»

Il sindaco Mairo risponde alla minoranza
Martedì 24 Maggio 2011 - 17:06

VINOVO – «Non vorrei che si pensasse che il Comune non conosca l’accordo con la Juventus e la somma in sospeso: semplicemente era vincolato al destino del Cottolengo al momento senza seguito. Una somma quindi legata ad una specifica attività sociale e non dirottabile su altri capitoli, con ulteriori valutazioni da fare quando si conoscerà compiutamente il destino dell’area. Le parole di Vignali sembrano far passare il concetto che la minoranza non esistesse prima del suo arrivo. E soprattutto che la maggioranza non segua le situazioni in essere. Sbagliato: noi amministriamo con la massima attenzione anche ai particolari»: il sindaco Maria Teresa Mairo precisa la posizione dopo le parole del consigliere di minoranza Fernando Vignali che, entrato in Consiglio comunale al posto del dimissionario Guido Arnosio, si è presentato citando l’accordo per la realizzazione di Mondo Juve. E ritenendo che la parte economica aveva una somma ancora in sospeso. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino