Giovedì 15 Aprile 2021Ultimo aggiornamento 15:54

Un Coalova emozionante

Medie, Pinerolo
Giovedì 24 Marzo 2011 - 17:08

Sergio Coalova è venuto a parlarci dei campi di concentramento. Ci ha raccontato com'era la vita e le sensazioni ed emozioni da lui provate. A me, nel sentire raccontare certi fatti, è venuta la pelle d'oca. È stata una testimonianza molto utile perché ha ampliato le mie conoscenze. In molti momenti ho provato rabbia, in altri mi pareva di essere là, perché il luogo era descritto in modo da poterselo immaginare. Ad ogni modo, qualunque cosa accada, non dimenticherò né negherò mai ciò che è successo.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino