Sabato 31 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 12:43

Fiat, un'aquila a due teste

L'accordo per Mirafiori spacca però il sindacato
Martedì 4 Gennaio 2011 - 15:56

TORINO - Lunedì la Fiat ha debuttato in Borsa con due società: Fiat Spa (le attività legate all'auto) e Fiat Industrial (veicoli industriali e da lavoro). Fiat Spa pesa sull'economia del territorio con i suoi 18.000 dipendenti. La stipula degli accordi per il rilancio di Mirafiori modifica il sistema delle relazioni industriali e divide il sindacato: Cisl, Uil, Ugl, Fismic da una parte e Fiom Cgil dall'altra. Edi Lazzi (Fiom di Mirafiori) e Nanni Tosco (Cisl) espongono le loro ragioni contrarie e favorevoli. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino