Volley A1, playoff Challenge Cup: Pinerolo vince 3-1 sul Vallefoglia ed è gara 3

Volley A1, playoff Challenge Cup: Pinerolo vince 3-1 sul Vallefoglia ed è gara 3
Mercoledì 19 Aprile 2023 - 22:29

Un Pinerolo tutto carattere vince 3-1 e prolunga a gara 3 la serie di Playoff Challenge Cup. Sabato ci si gioca la qualificazione ad Urbino. Primo parziale per le biancoblù, 25-20, seconda frazione in cui invece le ospiti sono molto redditizie a muro difendendo con i denti il vantaggio fino a 19-25. Dopo l'infortunio che costringe Moro (colpo alla nuca in seguito ad una caduta)ad uscire sostituita da Gueli(ottima prova la sua)c'è assoluto equilibrio tra contendenti nel terzo periodo quando sale in cattedra Zago, mentre su ace ed errori avversari Pinerolo ha migliori statistiche di squadra. Un muro di Gray sigilla il 19-16.Marchigiane che passano da -5 al 21-21 frutto di un break, ma l'attacco di Ungureanu sblocca le ragazze di Marchiaro e la romena sigla l'ennesimo punto su servizio. Set point con la capitana 24-22 e la stessa numero 13 porta le sue compagne sul 2-1.Nel quarto set a coronamento di rimonta che prosegue 9-7. Margine preziosi anche per contenere l'iniziativa biancoverde. Ancora un servizio vincente di Ungureanu propizia il 14-14 ma un parziale di 0-4 porta fieno in cascina per Vallefoglia, ravvicinata 18-19 e agganciata 20-20, distanziata 22-20. Finale thrilling con controllo video in corso sul 23-23 e palla set annullata da Gray. Uno scambio infinito concluso da Zago crea il 25-24 ed il 26-26 porta alla vittoria. Mvp e miglior realizzatrice con 22 punti Adelina Ungureanu. Nel fine partita sospiro di sollievo circa le condizioni di Moro: gli accertamenti hanno escluso conseguenze oltre il generale spavento.

(Foto Petenzi)
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino