Domenica 18 Aprile 2021Ultimo aggiornamento: 17/04/2021 - 23:35

È in edicola l'Eco EXTRA di novembre: dalla Val Roja alla scuola che torna a distanza

È in edicola l'Eco EXTRA di novembre: dalla Val Roja alla scuola che torna a distanza
Mercoledì 4 Novembre 2020 - 08:06

C'era una volta la Val Roja. Una fiaba al contrario, senza lieto fine. Un viaggio tra paesi e ponti distrutti sulla strada che ci portava al mare, a bordo del treno che un tempo trasportava i turisti e oggi è l'unico mezzo di collegamento oltre il Tenda e la devastazione del 2 e 3 ottobre. A ciò che ha lasciato la tempesta Alex sulle Alpi marittime è dedicato il reportage della sezione Extra Large.

 

La copertina di Sefora Pons è dedicata al mondo della scuola, e all'intervista a una quarta liceo di Pinerolo: "una classe in uno schermo", quello di Meet, necessario per poter incontrare gli studenti, dopo un solo mese in presenza e il ritorno alla didattica a distanza: «La nostra vita non è in pausa» rispondono.

 

Il nostro "Extra terrestre" di novembre è don Luca Peyron, prete con una vita precedente da pioniere del diritto industriale nell'era digitale, e un presente immerso nell'infosfera, tra la direzione della pastorale universitaria, docenze, libri, fino alla ribalta mediatica per il suo ruolo centrale nel portare a Torino l'Isituto Italiano per l'Intelligenza Artificiale.

 

Restando sulle buone notizie: nel mondo l'ippica i cavalli nati a Vigone, l'ex terra di Varenne, hanno collezionato un trionfo dietro l'altro: uno dei pochi settori che possono vantare un 2020 da incorniciare. Insieme al tennis italiano, con i giovani alla ribalta e un pinerolese figlio d'arte che punta molto, molto in alto.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino