Mercoledì 23 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:00

Pragelato: tutto pronto per la Coppa Europa, domani la Mass start

Pragelato: tutto pronto per la Coppa Europa, domani la Mass start
Venerdì 17 Gennaio 2020 - 15:04

Tutto è pronto a Pragelato per la due giorni di Alpen Cup che, tra domani sabato 18 e domenica 19, riporterà lo sci di fondo internazionale sulle nevi olimpiche. Questa mattina al Plan erano già in allenamento le squadre partecipanti. Per l'importante appuntamento europeo è stato preparato un anello di 5km che, dallo standio del Plan, unisce i due tracciati delle Olimpiadi. Un percorso duro che gli uomini ripeteranno ben sei volte nella mass start di 30km di domani, mentre le donne faranno tre giri. Il dislivello della pista è di 178 metri, per un totale di 1068 metri per gli uomini e 534 metri per le donne.
Una rarità per l’Alpen Cup, come ha sottolineato Gino Peyrot, direttore di pista per l’evento organizzato dalla Pragelato Races, che ha così descritto il tracciato: «È una pista molto tecnica, perché le discese sono impegnative e la salita della chiesa a due chilometri dall’arrivo è molto dura».
Molto alto il numero degli iscritti alla gara: 260 atleti gareggeranno nelle due gare di OPA Cup, provenienti da tredici nazioni, comprese tre squadre extra OPA come Australia, Estonia, Belgio e Canada. Presenti in totale 161 uomini (90 under 20) e 94 donne (55 Under 20). Sabato 18 mattina, alle 9.30 partiranno le quattro mass start di Alpen Cup, mentre nel primo pomeriggio, attorno alle 14.30, si disputeranno le due mass start Under 18, valida per la Coppa Italia Rode, alle quali sono iscritti 66 atleti, 42 maschile e 24 ragazze. La domenica invece le individuali in skating, nella quale gli Under 18 gareggeranno in Alpen Cup.  


 

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino