Lunedì 16 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 15:34

È in edicola L'EM speciale dedicato ai 30 anni con gusto di Slow Food Pinerolese e alle eccellenze del territorio

È in edicola L'EM speciale dedicato ai 30 anni con gusto di Slow Food Pinerolese e alle eccellenze del territorio
Mercoledì 15 Maggio 2019 - 08:00

Le forze più attive e propositive del territorio sono state la linfa vitale de L'Eco Mese sin dalla nascita, poco più di trent'anni fa, e continuano a esserlo. Oggi molte di quelle energie si trovano nelle teste e nelle braccia di tanti giovani che studiano, viaggiano, accumulano esperienze e poi tornano a investire sul territorio, per portare avanti il lavoro di nonni e genitori nelle produzioni agricole, vinicole e gastronomiche, puntando su qualità e innovazione.

 

A tutto questo ha dedicato gli ultimi trent'anni anche la condotta Slow Food del Pinerolese, pressoché coetanea del nostro magazine. Oggi le nostre due realtà e i loro comuni obiettivi si incontrano in un numero speciale di 108 pagine che dedichiamo in forma quasi monografica al compleanno della condotta e al Festival agroalimentare in programma al Castello di Osasco sabato 8 e domenica 9 giugno: "30 anni con gusto".

 

Sarà una festa di Slow Food, ma soprattutto una festa del territorio e dei suoi produttori. Una festa della voglia di fare eccellenza e - perché no - anche di fare squadra. Una festa di chi torna all'agricoltura come progetto di vita per un giovane imprenditore e come opportunità per tutti noi di apprezzare lo straordinario «giacimento gastronomico» che caratterizza il Pinerolese e le sue valli.

 

Per questo mese, l'apostrofo di L'EM diventa una chiocciola, e il logo di Slow Food si trasforma nella copertina del mensile. Abbiamo fatto il nostro mestiere, raccontando storie, problemi e voglia di superarli. Siamo felici di averlo fatto - ancora una volta - insieme al territorio. L'EM è in abbonamento con L'Eco del Chisone (disponibile anche nella versione digitale) e in edicola anche singolarmente a € 1,20.

 

Il dossier è dedicato alla condotta Slow Food, ai suoi fondatori, ai suoi 30 anni, e a un'anteprima dell'evento di Osasco. Lo spunto di riflessione è affidato al fondatore di Slow Food Carlo Petrini. Un articolo illustrato racconta in modo inedito i quattro presidi (Saras del fen, antiche varietà di mele, mustardela e Cevrin di Coazze), la tavola rotonda sviscera opportunità e problemi della produzione vinicola pinerolese e della sua Doc in continua crescita sotto il profilo della qualità. Parliamo di formaggi d'alpeggio, produttori d'eccellenza, negozi di prossimità: quasi tutto il numero è dedicato alle eccellenze.

 

Anche il tutorial della rubrica Scervelliamoci ti insegnerà come si producono ottime focaccine in casa. Sarà on line da oggi pomeriggio. State connessi e intanto buona lettura.

Luca Prot
Daria Capitani
Foto di Chiara Bruno