Giovedì 23 Maggio 2019Ultimo aggiornamento 15:23

Frossasco: dopo l'incendio, ordinanza del Comune sulla messa in sicurezza del sito

Frossasco: dopo l'incendio, ordinanza del Comune sulla messa in sicurezza del sito
Venerdì 19 Aprile 2019 - 19:28

A seguito dell'incendio divampato nel cortile dello stabilimento Kastamonu al Bivio di Frossasco, il Comune ha emesso, in data giovedì 18 aprile, un'ordinanza in cui chiede alla società Kastamonu Italia: «l’attivazione delle procedure finalizzate ad un tempestivo avvio a smaltimento/recupero dei rifiuti combusti e incombusti presenti presso il sito, previa caratterizzazione analitica degli stessi, con presentazione, entro e non oltre 15 giorni dalla notifica della presente, di un piano delle attività, con relativo cronoprogramma. Tali procedure dovranno ricomprendere anche la rimozione dell’eventuale materiale combusto depositatosi nelle canalizzazioni utilizzate per l’irrigazione dei terreni agricoli circostanti. […] La società dovrà mettere in atto tutti gli accorgimenti per ridurre gli impatti sull'ambiente e sulla popolazione». L'Amministrazione chiede inoltre «di assicurare un protocollo di sicurezza che preveda un presidio continuo h24 del sito, con personale, strumenti e mezzi idonei alla tempestiva estinzione di eventuali focolai di incendio; l’avvio immediato delle attività di monitoraggio e controllo delle acque di dilavamento e spegnimento dei cumuli di rifiuti; di un relativo piano predisposto anche a garanzia della prevenzione dei rischi della propagazione delle sostanze inquinanti delle matrici ambientali».

 

[Nella foto, un momento dell'incendio, ora spento da quasi due settimane]