Lunedì 17 Giugno 2019Ultimo aggiornamento 14:18

Volley serie A 2 femminile, grande Pinerolo: battuta 3-2 la prima della classe Mondovì nel derby

Volley serie A 2 femminile, grande Pinerolo: battuta 3-2 la prima della classe Mondovì nel derby
Mercoledì 26 Dicembre 2018 - 19:35

Grande prestazione dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo, che nel match di Santo Stefano mette in difficoltà la capolista Mondovì, vince un combattutissimo  tie-break  ed infiamma il proprio pubblico. Era esattamente quello di cui le ragazze di Moglio avevano bisogno: un successo di questo tipo, per caratura della rivale e per il clima particolare del derby. Così, al Palazzetto, le padrone di casa non hanno accettato i panni di vittima sacrificale, dimostrando di come siano attrezzate per giocarsela con chiunque e che la precedente battuta d’arresto in quel di Caserta era troppo severa. Pinerolo si è imposta nei primi due parziali, con analogo score di 25-20, cedendo non senza aver lottato il terzo set, 22-25 per Lpm Bam Mondovì. Bella partenza delle biancoblu nel quarto, reazione delle cuneesi fino all’11 a 9 e servizio che tornava in possesso pinerolese, anche se preludio al pareggio ospite (12-12). Senza Kajalina, da segnalare l’apporto di punti non solo di capitan Serena(23), ma soprattutto di Simona Buffo(21). Eurospin capace di reggere comunque il confronto punto a punto, serrato e palpitante e sancito da sistematici cambi palla. Fino al 24 a 24, con Mondovì ad agguantare il tie-break (25-27). Epilogo al quinto set che non è affatto soluzione nuova quest’anno per l’Eurospin Ford Sara, che il 3-2 in proprio favore lo aveva sperimentato 2 volte, ora 3, contro le 4 in sfavore. Ultimo parziale iniziato bene (4 a 1) da Serena e compagne, convinte che la forza reattiva della prima della classe è un fatto assodato. Ma se un 8 a 3 dava coraggio, i muri efficaci grazie a Bertone e Zanotto avvicinavano ulteriormente il traguardo. E invece no veemente ritorno e addirittura sorpasso, con replica fino a 14-14 ed al 16-16, match-ball annullato dalle biancoblu. Equilibrio spezzato sul 20-18. 

Foto Petenzi