Martedì 18 Dicembre 2018Ultimo aggiornamento 17:43

Entro l'anno nuovo piano di riorganizzazione dei laboratori analisi

Entro l'anno nuovo piano di riorganizzazione dei laboratori analisi
Lunedì 3 Dicembre 2018 - 19:24

Come avevamo annunciato questa mattina, l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, ha comunicato con un post sulla sua pagina Facebook di voler rivedere la delibera n. 50 del 2013 sulla riorganizzazione dei laboratori analisi. «Entro dicembre - scrive l'assessore - la Giunta regionale presenterà un nuovo piano per la riorganizzazione dei laboratori analisi dell'area ovest torinese. Quella delibera era una parte dei provvedimenti previsti dal piano di rientro del debito sanitario: poichè però nel 2015 non era ancora stata assunta alcuna decisione in merito alla ASL Città di Torino la cui istituzione ha modificato le esigenze organizzative di tutta l'area, oggi possiamo rivedere il piano per quanto riguarda la zona ovest torinese. Ci tengo a precisare che la riorganizzazione dei laboratori in Piemonte non intacca minimamente i servizi offerti ai cittadini: nessun punto prelievo è mai stato in discussione. Il modello complessivo di riordino dei laboratori analisi è in via di completamento e prevede un'importante operazione di efficientamento, grazie alla quale saranno reperite nuove risorse da impiegare nel sistema sanitario». 

Questa mattina (lunendì 3)  in IV Commissione si è svolta l’Audizione della RSU ASL TO3, con i capi gruppo sindacali promotrici dell’iniziativa (Cgil, Cisl, Uil, Nursing Up, Fials), che in un comunicato riferiscono: «L’ampia relazione tecnica e gli interventi sindacali a supporto delle rivendicazioni finalizzate a modificare la DGR 50, hanno permesso ai Consiglieri presenti e all’Assessore alla Sanità, Antonio Saitta, di ascoltare le legittime considerazioni provenienti anche dagli addetti ai lavori presenti in aula insieme alle Rappresentanze Sindacali». Inoltre,  aggiungono, «Si è, ribadita l’esigenza di tenere in considerazione anche le spese già effettuate nel recente passato nei Laboratori Analisi di Rivoli/Pinerolo». La proposta formulata dalle RSU è stata quella di configurare il Laboratorio Analisi Unificato di Rivoli/Pinerolo come HUB zonale, in rete con il Laboratorio Analisi del San Luigi. Decisamente più tranchant il Movimento 5Stelle, che come Saitta non abbia prodotto alcun dato economico che giustificasse la riorganizzazione. I 5Stelle, però, evidenziano anche «la curiosa la posizione del centrodestra. Prima, sotto la Giunta Cota - si legge in un comunicato -  ha partorito la delibera 50  che ha prodotto tutta la riorganizzazione, ora si oppone sia alla delibera che alla rivisitazione della stessa per quanto riguarda la sola ASL TO3».