Rubens e Guercino al castello di Miradolo

Sabato 18 Ottobre 2014 - 11:49

Due nuove opere si aggiungono alla mostra "San Sebastiano. Bellezza e integrità nell'arte tra '400 e '600" in corso al castello di Miradolo in San Secondo di Pinerolo.
Si tratta di due capolavori dei maestri Rubens e Guercino che vanno a integrare il già  percorso espositivo curato da Vittorio Sgarbi, formato da quasi 50 opere dedicato al martire e santo, Sebastiano.
Due prestiti importanti dalla Galleria di Palazzo Corsini di Roma e dalla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino. Sgarbi ha definito il "San Sebastiano curato dagli angeli" di Rubens “l’opera più importante tra quelle esposte, se non in assoluto quella più originale". Qui infatti il santo è raffigurato, per la prima volta, in una dimensione potentemente drammatica, espressionistica.
Il Martirio di San Sebastiano di Guercino sarà esposta a Miradolo dal 6 novembre, proveniante dalla Galleria Nazionale dalla donazione dello scrittore Paolo Volponi.
Orari mostra:  giovedì e venerdì 14-18, sabato, domenica e lunedì 10-18.30. Chiuso il martedì e il mercoledi.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino