Sabato 4 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 19:52

None: salto ad ostacoli, il concorso e il "dietro le quinte"

Martedì 15 Luglio 2014 - 09:47

L'Horsebridge Club di None, in frazione Palmero, sabato 12 e domenica 13 ha ospitato un “Concorso Nazionale B” con il Salto ad Ostacoli e anche l'Avviamento al Completo. Quest'ultima rappresenta una disciplina funzionale alla crescita tecnica-agonistica del cavaliere e all'avvicinamento stesso dell'atleta al “Completo”. La classifica finale dell'Avviamento al Completo ha tenuto conto della prova di dressage e del percorso misto “Salto ad Ostacoli - Cross Country”:
in quest'ultimo caso, una combinazione tale che ha visto la prima parte del percorso dedicata ai classici salti fissi del “salto ad ostacoli” e una seconda a quelli mobili (con distanze, naturalmente, molto più ampie tra un ostacolo e l'altro) tipici del cross-country.
Nell'Avviamento al Completo, i partecipanti (a seconda delle loro capacità) sono stati suddivisi in tre livelli: il terzo livello (il principale) ha visto il trionfo di Samira Rosso in sella a Vaandarger, seguita da Valentina Rizzo su Latina Gerda e da Masera Mayla su Lucas. Tra i vari risultati delle prove di Salto Ostacoli, segnaliamo la duplice affermazione di Federico Orso Restivo, direttore tecnico dell'Horsebridge: in sella al fidato Copernico ha vinto la categoria “C130 mista”  (in ex aequo con Isabella Iona su Cascalano) e la “C135 a tempo”. Tutte le classifiche su www.horsebridge.org/concorsi

Federico Rabbia
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino