Sabato 15 Agosto 2020Ultimo aggiornamento 20:25

Giaveno: tre conquiste a sorpresa per l'ospedale

Giaveno: tre conquiste a sorpresa per l'ospedale
Sabato 5 Ottobre 2013 - 12:52

Colpo di scena, in positivo, per l’ospedale cittadino, che serve tutta la Val Sangone. Dopo un incontro venerdì mattina con il direttore generale dell’Asl To3 Gaetano Cosenza, il sindaco Daniela Ruffino annuncia tre conquiste. Il punto di primo intervento che rimane aperto sulle 12 ore, dalle 8 alle 20. I posti letto attualmente di medicina e lungodegenza che diventano 30 posti di continuità assistenziale post-acuzie. E la postazione del 118 con medico a bordo.

Il futuro dell’ospedale era appeso a un filo dopo la decisione della Regione Piemonte di riconvertirlo: la data prevista per il suo declassamento era il 30 settembre. L’amministrazione, oltre a stampare subito manifesti e volantini con la scritta “L’ospedale non chiuderà”, ha chiesto a Cosenza di partecipare a un’assemblea pubblica, che sarà nella seconda metà di ottobre, e ha presentato una serie di altre richieste per potenziare ambulatori, assistenza infermieristica territoriale, ottenere due posti per cure palliative. “Abbiamo agito in modo non urlato, raccogliendo le firme tra la popolazione e con un lavoro di costante contatto con le istituzioni, e abbiamo ottenuto il risultato”, chiosa Ruffino.

e.b.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino