Domenica 22 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 12:46

Giaveno, auto nel torrente

Giaveno, auto nel torrente
Venerdì 4 Novembre 2011 - 16:47

GIAVENO – È stata fortunata G.R.M, 46enne coazzese che è finita con la sua auto nel rio Tortorello, oggi poco dopo le 14. Nonostante la Panda su cui viaggiava, arrivando da Avigliana, abbia sfondato il parapetto sul rio, si sia capottata e sia finita nel letto del torrente, è riuscita ad uscire dall’abitacolo e aiutata da alcuni passanti è addirittura risalita da sola a livello della strada, dove l’ambulanza l’ha portata all’ospedale di Rivoli per un sospetto trauma toracico.

Ancora in fase di accertamento le cause del sinistro: forse la donna ha perso il controllo a causa dell’asfalto viscido, nell’area della rotonda sperimentale che da qualche mese è piazzata all’incrocio tra le vie Pacchiotti, Guglielmino, Avigliana e Sacra di San Michele (accanto al Pacchiotti). In effetti sono ancora in molti ad entrare nella rotonda a velocità elevata. Oppure potrebbe essere stata tamponata sul retro. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Giaveno, raggiunti poi dall’autogru, la polizia municipale, i carabinieri di Rivoli e volontari della protezione civile e personale comunale che hanno deviato il traffico per permettere all’autogru di operare in sicurezza nel primo tratto della strada che porta a Sala e Valgioie.

La donna è stata soccorsa da altri automobilisti che l’hanno estratta dalla vettura ma che, sottolineano il capodistaccamento Mauro Biddoccu e il capoposto Mimmo Crisafi, “l’hanno incautamente fatta risalire attraverso una scala che avevano in auto”. In queste situazioni, meglio sempre attendere l’arrivo dei soccorritori professionali.

 

 

Elisa Bevilacqua