Lunedì 10 Agosto 2020Ultimo aggiornamento: 09/08/2020 - 18:15

Bibiana, condannati per estorsione

Giovedì 14 Luglio 2011 - 10:17

Sei anni per Domenico Alessandria, artigiano edile di Barge, e cinque anni e sei mesi per Mario Forte, pensionato di Cosenza. Queste le condanne inflitte ai due imputati con la sentenza pronunciata ieri mattina dal Tribunale di Pinerolo. I due erano accusati di incendio aggravato in concorso, rapina, estorsione. Alessandria venne arrestato il 18 settembre del 2008 dai carabinieri del Nucleo operativo di Pinerolo. I militari avevano documentato il passaggio di denaro avvenuto alle 7,30 di quella mattina, in pieno centro di Bibiana, quando l’imprenditore ricevette una busta con cinquemila euro da un cavatore bibianese. Uno che si era visto recapitare una busta con alcuni proiettili e a cui poi, tra luglio e agosto di quell'anno, avevano bruciato un mezzo escavatore ed un camion. Messaggi chiari che invitavano a pagare il “pizzo”.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino