Lunedì 25 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 24/05/2020 - 23:44

Asilo nido sequestrato: parla l'avvocato della bimba morsicata

Venerdì 12 Novembre 2010 - 16:48

«Allo stato attuale la famiglia  vuol essere tenuta lontano dai riflettori: abbiamo massima fiducia nella Procura e ai magistrati ci rimettiamo. Questa è una situazione molto grave in cui ne va della tutela della privacy e soprattutto di tanti minori»: poche parole quelle dell'avv. Luigi Saluzzo che assiste la famiglia della bimba che a luglio è stata morsicata da una coetanea, all'Asilo nido Il paese delle meraviglie. «Una vicenda che - ribadisce il legale torinese - i miei assistiti non hanno mai esagerato nè cavalcato». Saluzzo aggiunge ancora: «La denuncia da noi presentata (a Torino) in luglio non parlava di maltrattamenti». Presumibilmente, ipotizzava una mancata custodia dei piccoli ospiti della struttura. Val la pena ribadire che l'inchiesta è partita molto prima di luglio: per l'esattezza in febbraio, dalla denuncia di un'altra mamma che ebbe addirittura un acceso diverbio con una titolare del nido.

Lucia Sorbino
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati