Giovedì 28 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 0:11

I genitori: «Nido degli orrori? È un'assurdità»

Giovedì 11 Novembre 2010 - 19:59

«È un'assurdità: una storia senza alcun fondamento». Simone Bertalot non ha nessun dubbio, e difende a spada tratta le maestre de "Il paese delle meraviglie", il nido dove da marzo ha iscritto la figlia Elisa, di due anni e mezzo. «Partiva da casa sempre contenta e addirittura a volte non riuscivamo a portarla via dal nido». Oggi che la sorellina ha sei mesi, Elisa gioca con lei alla maestra. «Non ho dubbi: se il nido riapre porto anche la più piccola». Bertalot sta  prendendo i contatti con altre famiglie: faranno un comitato a sostengo delle maestre.

Lucia Sorbino
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati