Sabato 19 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 11:57

Hockey: Valpe, Asiago, per sognare

Giovedì 7 Ottobre 2010 - 17:56

Arrivano i campioni d'Italia, questa sera, al Cotta Morandini di Torre Pellice. Alle 20,30 il disco d'inizio di una sfida che si prospetta apertissima. La Valpe sta supendo tutti, per il grande rendimento offensivo della prima linea e per la solidità in fase difensiva, fino a questo momento superiore rispetto all'anno scorso. L'Asiago - semplicemente - è la formazione campione d'Italia. E molti protagonisti sono rimasti gli stessi dello splendido scudetto 2009/10.

I veneti, tuttavia, lamentano alcune assenze pesanti. Il portiere oriundo Perugini, infortunatosi contro il Fassa, lascerà il posto al back up Gianfilippo Pavone (e non è detto che il club asiaghese non debba tornare sul mercato a caccia di un sostituto a medio-lungo termine). Matteo Tessari è squalificato per una rissa con Giudice, che ha comportato ad entrambi la penalità partita. Ralph Intranuovo non avrebbe ancora reperito i documenti necessari per giocare. Sarebbe assurdo, tuttavia, basarsi su queste assenze: le bocche da fuoco asiaghesi sono talmente tante e potenti da richiedere ai ragazzi di Martinelli la massima concentrazione.

Designati all'arbitraggio Thomas Gasser e Glauco Colcuc, con l'assistenza di Christian e Matthias Cristeli.


Daniele Arghittu
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino