Giovedì 14 Novembre 2019Ultimo aggiornamento: 13/11/2019 - 23:37

Piano regolatore, al via la minivariante

Vigone, dopo l'ok del Consiglio comunale di giovedì 10
Mercoledì 16 Novembre 2011 - 00:00

VIGONE – Il Comune dà il via libera alla minivariante parziale del Piano regolatore che permette di costruire con permessi convenzionati nella Zt1 (nei pressi degli impianti sportivi e del Consorzio agrario) e nella Zt3 (tra il ristorante Ippocampo e l’impianto di stoccaggio di Sabena e dove c’era l’allevamento di struzzi in via Brun).
Voto favorevole nel Consiglio comunale del 10 novembre non solo da parte dei consiglieri di maggioranza, ma anche di Francesco Suino.
La variante era stata messa in piedi per dividere in sottozone le due aree in questione, permettendo così di edificare case mono o bifamigliari, sottoscrivendo una convenzione con il Comune. Per quale motivo? Per sbloccare la situazione e smuovere il mercato edilizio. La procedura fallimentare in corso che riguarda il Consorzio agrario, e un contenzioso tra il Comune e un privato, nella Zt3, impediscono di sottoscrivere eventuali piani edilizi, che investano le due aree nel loro complesso. (approfondimenti nell'edizione in edicola)