Lunedì 25 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 24/05/2020 - 23:44

Dorme in auto dopo aver perso casa e lavoro

Volvera, la storia drammatica di un impiegato oggi senza fissa dimora
Mercoledì 16 Novembre 2011 - 00:00

VOLVERA - Fino a qualche anno fa la sua abitazione era un alloggio in via Leone XIII. Oggi invece risiede poche decine di metri più in là: la sua casa è una vecchia Alfa Romeo bianca, parcheggiata in un prato di Volvera. La sua vita è un tuffo nella disperazione. Perché Marco Fadda, 44 anni, perito elettrotecnico, ha perso tutto: il lavoro, un tetto sotto il quale dormire, la fidanzata. Una storia di povertà e la sfida quotidiana per sbarcare il lunario.
Fino all'autunno del 2007 lavorava come impiegato-progettista in una grossa azienda di Borgaretto nel settore automotive. Ma la ditta non navigava in buone acque. E dopo mesi di cassa integrazione, Fadda ha accettato una buonauscita di 30mila euro con la prospettiva di mettersi in proprio come ambulante insieme alla sua convivente. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati