Sabato 4 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 19:52

Torna in Consiglio comunale la casa di vicolo del Teatro

Vigone, trovata la soluzione?
Martedì 5 Luglio 2011 - 17:38

VIGONE - Si riaffaccia, nel Consiglio comunale convocato per martedì 5 luglio (mentre "L'Eco" va in stampa), la contestata chiusura di un balcone in vicolo del Teatro.
La vicenda si trascina da oltre cinque anni, tra polemiche in aula e fuori, ma finora non è giunta a conclusione. Ora però, stando ad alcune indiscrezioni, è possibile che il proprietario dell'immobile e la nuova Amministrazione guidata dal sindaco Claudio Restagno abbiano raggiunto un accordo per risolvere la situazione.
Una conferma indiretta di ciò viene dal contenuto dell'ordine del giorno che parla di "concessione di suolo pubblico con successivo rilascio di provvedimento formale e riapertura dell'esame di condono edilizio".
Dunque, una soluzione è stata trovata; anche se deve passare al vaglio del Consiglio ed ottenerne l'approvazione.
La partita si gioca, verosimilmente, tra compensazioni, contropartite e sanatorie. Ma i dettagli verranno presentati solo in aula, perché alla vigilia della seduta il sindaco Restagno preferisce mantenere il riserbo in materia.
Gli altri argomenti in discussione riguardano l'istituzione del Consiglio comunale tributario, la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà di alcune aree (leggi 167/62 e 865/71) e la prima variazione di bilancio con conseguente applicazione dell'avanzo di amministrazione.�

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino