Lunedì 21 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 13:00

Schianto all'alba: muoiono due amici 18enni di Envie

Martedì 16 Novembre 2010 - 16:53

ENVIE – Un tragico destino infligge un doppio colpo mortale alla piccola comunità enviese, trafitta nella sua linfa vitale. Nella mattinata di domenica 14, intorno alle 7, è finita tragicamente contro la cancellata di un’abitazione lungo la provinciale Revello-Envie, la giovane vita di Alberto Rubiolo e Flavio Balangero, neo diciottenni, che avevano appena concluso il più celebre dei rituali degli appena maggiorenni: la cena di leva.
Per l’occasione, l’annata 1992 di Envie aveva organizzato la serata a Montà d’Alba e Neive, utilizzando un pullman per scongiurare problemi di guida, evitando agli esuberanti ragazzi di mettersi al volante dopo la festa. Una volta rientrati in paese sul bus, dopo i festeggiamenti notturni, fatale per i due amici è stata la prospettiva di un ultimo caffè prima di rincasare. Uno strappo in un locale a Revello ed il ritorno verso Envie, dove non sono mai giunti. La "Fiat Bravo" del giovane Rubiolo, perso il controllo, si è schiantata contro la recinzione di una villa revellese ad un paio di chilometri dalle loro abitazioni. L’impatto è stato violentissimo: una parte del muretto è stato abbattuto e l’auto distrutta è finita nel giardino. Nell’urto i due ragazzi sono deceduti all’istante. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino