Venerdì 24 Maggio 2019Ultimo aggiornamento 19:09

Val Pellice

PRAGELATO: DEMOLIRONO JOUSSAUD: DUE CONDANNE

Pragelato: il difensore, «sentenza incomprensibile»
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:38

PRAGELATO - Cinque mesi di arresto (con la condizionale) e 22mila euro di ammenda: questa la pena inflitta giovedì 1º aprile a Giuseppe Giachino, legale rappresentante della Turpra Srl. Quattro mesi e 18mila euro, a Fabio Forestiero, legale rappresentante della Macondo, la cooperativa che (per conto della Turpra, società proprietaria) nel settembre 2006 demolì cinque delle nove antiche baite di Joussaud.

Ex-Filatura Bassotto: chiesto il rinvio a giudizio

Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:35

BIBIANA - Andranno a processo i due titolari dell'ex-Filatura Bassotto, Giuseppe e Mario Luigi. Almeno questo è quanto chiesto la scorsa settimana dal procuratore Giuseppe Amato che a fine febbraio aveva concluso le indagini relative alla presunta pericolosità dell'amianto contenuto nel tetto del grande capannone-magazzino della ditta, andata a fuoco il 17 marzo '98.

INCIDENTI MORTALI A USSEAUX E AIRASCA: DUE GIOVANI LE VITTIME

Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:35
Domenica sera a Fraisse, sulla strada per Pragelato

ROURE - Purtoppo è morto poco dopo essere stato soccorso il giovane Mirko Ponso, 20 anni. A Roreto la frazione si stringe attorno ai genitori, pensionati, e al fratello minore. Martedì mattina ancora non si conosceva la data del funerale, rimandato per il tempo necessario all'espianto degli organi, cui i famigliari di Mirko hanno subito dato il consenso.

I limiti agli ampliamenti e ai basso-fabbricati

Val Pellice, ancora sul Piano regolatore
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:35

VAL PELLICE - Non si potranno più fare ampliamenti di 30 metri quadrati né costruire basso-fabbricati in Val Pellice. Questo almeno fino al pronunciamento del Consiglio di Stato, che sta esaminando la sentenza del Tar. Quella che - dopo 16 anni - ha annullato il Piano regolatore intercomunale del 1994, riportando di fatto la situazione al 1983.

Targhe coperte contro l'occhio della telecamera

A Luserna multe salate
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:29

LUSERNA - È stato attivato a metà dicembre il sistema di videosorveglianza in frazione Luserna per il controllo della viabilità e per la lotta ai parcheggi selvaggi nelle piccole vie dell’antico borgo, soprattutto durante le ore serali e notturne. Tuttavia, negli ultimi fine settimana, i residenti non hanno assistito ad un miglioramento della situazione: ecco ripresentarsi le due solite file di auto in divieto di sosta su via Brianza Ballesio e su piazza Maria Danna Falco, incuranti delle videocamere. Che rendono difficile, talvolta impossibile, il transito delle altre vetture.

Pagine