NONE - Ha risalito le condutture dell'acqua nera di un'abitazione di via Benedetto Croce fino a raggiungere il water di uno sbalordito cittadino, che si è visto in casa un comune crostaceo lungo più di dieci centimetri.
L'insolito rinvenimento è capitato all'esterrefatto Maggiorino Cavallo: «Già mia moglie, la sera prima, si era accorta di come l'acqua del gabinetto, una volta tirata, non scendesse regolarmente».

NONE - Non maltrattamenti ma percosse: questo il reato per il quale mercoledì 14 il giudice Alberto Giannone ha condannato Paola Bertello e Paola Salvai, ex-assistenti della Casa di cura S. Giovanni. Entrambe, anche grazie alla scelta del rito abbreviato e alle attenuanti generiche, se la sono cavata con una multa (rispettivamente di 1.200 e 800 euro, oltre al pagamento delle spese processuali) e la non menzione sul certificato penale.

VILLAFRANCA - È giunta nella tarda mattinata di martedì 20 la sentenza del Tribunale di Torino, sezione di Misure di prevenzione, in merito alla richiesta di confisca dei beni immobili di alcuni sinti villafranchesi.  

Edizione 29 del 21/07/2010

È di Vigone la "Velona" spericolata

VIGONE – Si è presentata sul palco di Acqui Terme con un vestito rosso acceso, ha agitato il corpo e le mani a ritmo di musica e parlato della sua passione per i rally. Ma a Vigone si chiedono chi sia e nessuno sa dove abiti adesso.

RIVALTA - È stato presentato nei giorni scorsi dal presidente dell'Osservatorio tecnico Mario Virano il progetto preliminare della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. All'incontro, avvenuto in Prefettura a Torino, hanno partecipato il sindaco di Rivalta Amalia Neirotti, i tecnici designati dal territorio Minucci e Drufruca, alcuni membri della Giunta e buona parte dei consiglieri sia di maggioranza che di opposizione. Assenti i membri del Comitato No Tav che hanno definito "grottesca" la richiesta della loro presenza.

MORETTA - Non ha avuto successo la proposta per una serata in discoteca a Laigueglia, il 26 giugno, lanciata dai Comuni di Torre S. Giorgio e di Moretta, che mettevano a disposizione un pullman per i giovani dai 18 ai 24 anni: solo 12 iscrizioni a Torre e nessuna a Moretta. Forse la data, alla vigilia degli esami di maturità, non era la più indicata. L’assessore Carla Coccolo non cela la delusione: «Spero che sia solo la data inopportuna ad aver determinato il disinteresse dei giovani. Di fatto, utilizzano le discoteche e l’iniziativa voleva aiutarli, fornendo rassicurazioni ai genitori.

Edizione 27 del 07/07/2010

None: rapina in banca senza armi.

NONE - Rapina in banca, martedì pomeriggio, ai danni dell’agenzia di via Roma 71 della Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna, in pieno centro. Due individui si sono nascosti il viso con delle calze e sono entrati alle 15,10 senza nemmeno impugnare un’arma. Tanto è bastato per farsi consegnare quello che c’era nelle casse: settemila euro, e subito dopo scappare senza che nessuno provasse a fermarli. Sotto questo aspetto le  istruzioni ricevute dal personale degli sportelli bancari sono tassative: nessun rischio inutile, consegnare i soldi e denunciare il furto. Così è stato.

NICHELINO – Taxi rosa, eventi di animazione, spazi per i giovani, maggior vigilanza nelle aree a rischio. Sono alcuni dei punti del Patto locale per la sicurezza integrata "Tutta la mia città", sottoscritto dai Comuni di Moncalieri, Nichelino, Vinovo, Santena, La Loggia e Trofarello.

ORBASSANO - Il Sedano rosso entra nei presidi di Slow food. Il prodotto tipico delle campagne di Orbassano viene così promosso nell’elenco delle 177 eccellenze italiane dell’associazione di Carlin Petrini: «Sono esempi concreti e virtuosi di un nuovo modello di agricoltura, basata sulla qualità, sul recupero dei saperi e delle tecniche produttive tradizionali, sul rispetto delle stagioni - dicono da Slow food -.

VIGONE – Ladri di rame di nuovo all’assalto del cimitero vigonese, dopo un anno e mezzo: nella notte tra mercoledì 30 giugno e giovedì 1º luglio sono "sparite" 250 fioriere.
I ladri, molto probabilmente, hanno scavalcato il cancello da via della Natura sul fianco sinistro del cimitero e hanno fatto razzia nei loculi più vecchi lungo il muro di cinta, nel secondo campo, buttando per terra i fiori.